Come proteggere la mia casa ?

I furti sono sempre più frequenti oggi giorno anche nel nostro Paese, quando fino qualche anno lo ritenevamo un posto sicuro.

Sentire un ladro dentro casa durante la notte oppure tornare da lavoro e trovare le stanze in disordine è un vero e proprio trauma, possiamo restare letteralmente paralizzati dalla paura senza sapere come reagire.

Se non vuoi rischiare che si possa verificare uno di questi episodi poco piacevoli, che sempre più frequentemente sentiamo anche dai nostri vicini e amici, una buona soluzione per prevenire questa possibilità è quella di scegliere un antifurto per casa.

Avere a disposizione un antifurto efficace offre molti benefici, ci avvisa se qualcuno sta tentando di manomettere il nostro impianto, oppure spaventa il ladro nel caso questo si trovi all’interno di casa soprattutto durante la notte.

 

 

Come scegliere il sistema di allarme?

 

Ovviamente per trovare il miglior modello e marca di antifurto per la casa bisogna considerare sempre in primis le proprie esigenze specifiche che ti illustrerò qui di seguito.

Il mio primo consiglio è quello di tenere ben presente questi fattori che saranno fondamentali per la tua scelta:

  • Dimensioni della tua abitazione;
  • Stanze della casa(zone da controllare);
  • Tempo in cui la casa resta disabitata;
  • Presenza o meno di animali domestici.

Innanzitutto esistono molte tipologie di sistemi di antintrusione.

Alcuni kit sono molto semplici da installare anche per chi possiede qualche nozione di fai da te, essendo molto semplici da montare però posso essere poco efficaci nel caso che il ladro sia preparato a disattivarli prima che la sirena ci avvisi.

Possono tuttavia essere una buona scelta per piccole abitazioni ma sono sconsigliati in luoghi più grandi come aziende o ville, dove il malintenzionato è già preparato all’incontro con un sistema di sorveglianza.

Altro fattore importante è quello di decidere se orientarti su un modello con collegamento a fili che non ha bisogno di molta manutenzione e non ha problemi per quanto riguarda le interferenze, ma richiede più tempo e conoscenza per l’installazione, oppure un modello wireless dove ti basterà posizionare i sensori in prossimità delle zone da controllare. 

Per rendere “intelligente” il tuo sistema di allarme esistono inoltre sistemi gestibili da remoto ovvero i kit GSM.

Nel caso l’allarme sia attivi anche se non ti trovi a casa in quel momento, sarai avvisato tramite un SMS o telefonata direttamente sul tuo telefono e potrai anche gestire a distanza con il tuo telefono l’accensione o lo spegnimento dell’impianto.

 
Soluzioni fornite da noi:

 

per più clicca qui